The Sunset Boulevard
Attenzione!

Il forum potrebbe contenere un linguaggio e del materiale adatto ad un pubblico adulto.

Leggendo del torture garden pensavo

Andare in basso

Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da Spugnaviola il Sab Feb 03, 2018 2:29 pm

a quando avevo 24-25 anni e vivevo in Puglia, e frequentavo siti a tema BDSM. Leggevo spesso di party a tema dalle parti di Milano, e pensavo fortissimamente "se solo abitassi sì, cazzo, ci andrei".

Mi piaceva l'idea di non essere conosciuta da nessuno. Presentarmi lì da sola, in linea con il dress code. Stivali neri, calze leggerissime magari già strappate, un abitino aderente, magari di vinile o simile. E magari una mascherina.

E buttarmi nella mischia. Individuare un uomo dalle braccia interessanti, sorridergli timidamente, prenderlo per mano. Piegarmi su un tavolo o quelle specie di "cavalline" che si usano in questi eventi. Farmi sculacciare e frustare. n un ambiente comunque controllato, perché nelle feste serie si fa molta attenzione a queste cose (almeno così mi pareva leggendone).

Immaginavo come sarebbe stato mettere su una "scena" e magari attirare l'attenzione di altri partecipanti, quelli che magari sono lì solo per guardarsi intorno.

Poi andare via, nell'anonimato.

E' strano pensare che, una volta arrivata qui, non mi sia mai passato in mente di farlo per davvero.
avatar
Spugnaviola
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 3704

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

No

Messaggio Da Mauro_Mediterraneo il Sab Feb 03, 2018 2:32 pm

non è così strano.
avatar
Mauro_Mediterraneo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 551

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da Mauro_Mediterraneo il Sab Feb 03, 2018 4:13 pm

Spugnaviola ha scritto:a quando avevo 24-25 anni e vivevo in Puglia, e frequentavo siti a tema BDSM. Leggevo spesso di party a tema dalle parti di Milano, e pensavo fortissimamente "se solo abitassi sì, cazzo, ci andrei".

Mi piaceva l'idea di non essere conosciuta da nessuno. Presentarmi lì da sola, in linea con il dress code. Stivali neri, calze leggerissime magari già strappate, un abitino aderente, magari di vinile o simile. E magari una mascherina.

E buttarmi nella mischia. Individuare un uomo dalle braccia interessanti, sorridergli timidamente, prenderlo per mano. Piegarmi su un tavolo o quelle specie di "cavalline" che si usano in questi eventi. Farmi sculacciare e frustare. n un ambiente comunque controllato, perché nelle feste serie si fa molta attenzione a queste cose (almeno così mi pareva leggendone).

Immaginavo come sarebbe stato mettere su una "scena" e magari attirare l'attenzione di altri partecipanti, quelli che magari sono lì solo per guardarsi intorno.

Poi andare via, nell'anonimato.

E' strano pensare che, una volta arrivata qui, non mi sia mai passato in mente di farlo per davvero.

E' un mondo che non conosco, ma che le tue parole me lo fanno sembrare quasi interessante.

Capisco cosa intendi per "ambiente controllato", qualcosa tipo il film con Pieraccioni...quando gli rimane la mano bloccata nell'ampolla di vetro con dentro tutte le chiavi delle stanze...
avatar
Mauro_Mediterraneo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 551

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da zippp il Sab Feb 03, 2018 4:27 pm

Spugnaviola ha scritto:a quando avevo 24-25 anni e vivevo in Puglia, e frequentavo siti a tema BDSM. Leggevo spesso di party a tema dalle parti di Milano, e pensavo fortissimamente "se solo abitassi sì, cazzo, ci andrei".

E' strano pensare che, una volta arrivata qui, non mi sia mai passato in mente di farlo per davvero.

Forse è solo una questione di età , che non scorre nello stesso modo per tutti .
Un rapido esempio , il Diavolone , che molti ricorderanno , nonostante non fosse un adolescente era ancora in tempesta ormonale . Io invece ... negli ultimi anni ho perso molto interesse . Specialmente per cose " particolari " . Il privè . Alla età che fai riferimento ardevo dal desiderio di fare più o meno quello che hai detto tu . Ci andai con mia moglie che eravamo poco più che 30 enni . Ed era già tardi . Però , nonostante non fosse capitato nulla quella sera non dormimmo . Quello che avevamo visto era molto forte . Ci tornammo verso i 45 . Ci scappava da ridere .
avatar
zippp
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 524

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da Spugnaviola il Sab Feb 03, 2018 7:53 pm

Forse... ma non credo sia quello. Certo, il mio interesse nel BDSM è calato di molto. L'ironia della sorte.
avatar
Spugnaviola
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 3704

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da Ale9017 il Sab Feb 03, 2018 8:01 pm

Spugnaviola ha scritto:a quando avevo 24-25 anni e vivevo in Puglia, e frequentavo siti a tema BDSM. Leggevo spesso di party a tema dalle parti di Milano, e pensavo fortissimamente "se solo abitassi sì, cazzo, ci andrei".

Mi piaceva l'idea di non essere conosciuta da nessuno. Presentarmi lì da sola, in linea con il dress code. Stivali neri, calze leggerissime magari già strappate, un abitino aderente, magari di vinile o simile. E magari una mascherina.

E buttarmi nella mischia. Individuare un uomo dalle braccia interessanti, sorridergli timidamente, prenderlo per mano. Piegarmi su un tavolo o quelle specie di "cavalline" che si usano in questi eventi. Farmi sculacciare e frustare. n un ambiente comunque controllato, perché nelle feste serie si fa molta attenzione a queste cose (almeno così mi pareva leggendone).

Immaginavo come sarebbe stato mettere su una "scena" e magari attirare l'attenzione di altri partecipanti, quelli che magari sono lì solo per guardarsi intorno.

Poi andare via, nell'anonimato.

E' strano pensare che, una volta arrivata qui, non mi sia mai passato in mente di farlo per davvero.

Beh, sei sempre in tempo... Very Happy
...si vocifera che anche in veneto ci siano di questi posti a tema, ti va di fare una trasferta interregionale? mrgreen
Wink
avatar
Ale9017
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 757
Località : Friuli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leggendo del torture garden pensavo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum