The Sunset Boulevard
Attenzione!

Il forum potrebbe contenere un linguaggio e del materiale adatto ad un pubblico adulto.

Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Mirudeilchazzo il Gio 12 Ott 2017 - 14:27

Mi è tornato alla mente un periodo della mia vita.
No, non vado a donnine. Come ho detto non tanto tempo fa a una persona, per me il sesso è un atto complesso e pagare lo snaturerebbe. Questo però non vuol dire che io non sia mai stato con una prostituta.

Era una ragazza che conobbi a Bologna. La conobbi in un locale da "zecche", quindi soffochiamo sul nascere possibili illazioni. Il posto si chiamava Soda Pops, era un disco pub sotterraneo poco distante dalle Torri. Ci conoscemmo per caso. Lei mi chiese una cartina, io all'epoca già non fumavo più e le offrii la mia bottiglia di birra.
Passeggiammo sotto i portici per una nottata intera, chiacchierammo e discutemmo di ogni cosa. Dalle 11 di sera fino alle 9 del mattino non è semplice. Quella notte però lo fu. Facemmo colazione, ci dirigemmo verso casa, ognuno verso la sua, e scoprimmo di abitare a 100 metri l'uno dall'altra. La mia era la prima e non avevo coinquilini. Salimmo, non uscimmo per due giorni. Ricordarla con indosso i miei boxer mi fa ancora sorridere. Le sue mutande erano a 100 metri ma preferì così.
Dopo una settimana mi confessò che aveva fatto la prostituta. Aveva 22 anni, io 24. Rimasi stupito e la cosa, lo ammetto, mi turbò. Ci frequentammo ancora per qualche mese, la confessione ricevuta era un ricordo, eravamo felici e sereni come lo si può essere a quell'età. Una mattina suonò il citofono, era lei. aprii, salì e mi diede una busta. La riconobbi subito, era un invito a una festa. All'epoca, sui Colli, si organizzavano feste private alle quali un paio di volte andai. Nel suo, insieme all'invito classico, c'era anche un assegno. CARISBO, lo rocordo ancora. Me lo diede e mi disse "tienilo tu e lascialo in vista, se dovesse sparire vorrà dire che l'ho incassato". Presi il libretto universitario, ce lo misi dentro, e lo riposi sulla mensola dove in genero lo tenevo (no, non sono mai stato superstizioso).

A distanza di un paio di mesi non trovai l'assegno.

Non pensavo a Chiara da anni.

mrgreen
avatar
Mirudeilchazzo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 1289

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Nameless :D il Gio 12 Ott 2017 - 14:41

Tutto bello e comprensibile fino la storia dell'assegno...
Chevvordì?
avatar
Nameless :D
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 2361
Età : 29
Località : Hinterland Milanese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Licht il Gio 12 Ott 2017 - 14:46

Che faceva la zoccola mrgreen
avatar
Licht
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 538
Età : 39

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da chettelodicoafare1 il Gio 12 Ott 2017 - 14:51

Che non era sicura di andare a quella festa per prostituirsi e invece....

mrgreen
avatar
chettelodicoafare1
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 1414

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Mirudeilchazzo il Gio 12 Ott 2017 - 14:51

Licht ha scritto:Che faceva la zoccola mrgreen

Lux, Lei è un'educatrice. È un'insegnante di musica, non può dire certe cose.

mrgreen
avatar
Mirudeilchazzo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 1289

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Licht il Gio 12 Ott 2017 - 14:55

Dico il vero, e la verità è un principio dell'educazione mrgreen
avatar
Licht
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 538
Età : 39

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Nameless :D il Ven 13 Ott 2017 - 8:26

Quello che non capisco è da dove arrivasse l'assegno, come avesse fatto a riprenderselo e incassarlo (aveva libero accesso a casa tua?), quant'era la cifra dell'assegno, e soprattutto cosa c'entra la superstizione in tutto ciò?
avatar
Nameless :D
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 2361
Età : 29
Località : Hinterland Milanese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Mirudeilchazzo il Ven 13 Ott 2017 - 8:51

Nameless ha scritto:Quello che non capisco è da dove arrivasse l'assegno, come avesse fatto a riprenderselo e incassarlo (aveva libero accesso a casa tua?), quant'era la cifra dell'assegno, e soprattutto cosa c'entra la superstizione in tutto ciò?

L'assegno arrivava da chi le aveva dato l'invito. Erano normalissime feste ma tra le tante persone c'era sempre qualche ragazza che avevi incontrato come hostess in fiera ma che in queste occasioni non ti cacava. A una certa ora sparivano e si spostavano in una festa parallela.

L'importo non lo ricordo, potrebbe essere stato anche in lire.

Lei frequentava quotidianamente casa mia, l'assegno era suo ed era a portata di mano. Io per paura di perderlo tenevo il libretto sempre su un mensola.

La superstizione di quasi tutti gli studenti universitari. Generalmente il libretto viene custodito come una reliquia, vede il sole solo il giorno dell'esame.

mrgreen
avatar
Mirudeilchazzo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 1289

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Nameless :D il Ven 13 Ott 2017 - 11:19

già più chiaro... Very Happy
avatar
Nameless :D
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 2361
Età : 29
Località : Hinterland Milanese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da ineludibile il Ven 13 Ott 2017 - 12:00

A me e' capitato che inaspettatamente si e' rivelata essere ex prostituta e pure sposata, ma e' stato tutto molto piu' semplice mrgreen
avatar
ineludibile
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 1188

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Stófele il Ven 13 Ott 2017 - 12:04

mai saputo che si pagassero le zoccole con assegni Laughing
avatar
Stófele
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 148
Età : 92

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Mirudeilchazzo il Ven 13 Ott 2017 - 12:09

Stófele ha scritto:mai saputo che si pagassero le zoccole con assegni Laughing

Se le paghi come hostess per le fiere sì.
Io quando lavoravo al Motor Show o in altre fiere, se ne facevo più quattro o cinque in un paio di mesi, venivo pagato con assegno. Preferivo anche io. mi trovavo una milionata (di lire) anziché 200 mila lire per volta che si volatilizzavano appena le guardavi.

mrgreen
avatar
Mirudeilchazzo
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 1289

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Spugnaviola il Ven 13 Ott 2017 - 13:24

A me la cosa che più resta impressa sono i due giorni senza uscire di casa.

Che bello amour
avatar
Spugnaviola
Quasi famoso
Quasi famoso

Messaggi : 2729

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Ladyincazzosa il Ven 13 Ott 2017 - 13:40

Non so, a me le prostitute (di qualsiasi tipologia) provocano una tristezza infinita.

E questa storia dal risvolto amaro mi conferma tale stato d'animo.
Neutral
avatar
Ladyincazzosa
Talento esordiente
Talento esordiente

Messaggi : 602
Località : Nord-est

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tra zoccole per vocazione, strizzate di minne e puttane di professione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum